Le giuste domande guidano verso una crescita sicura

01

Modulo unico (durata 2 ore)

Abstract
Porsi le domande giuste può essere paragonato a un allenamento in palestra, esse non hanno solo il compito di attivare risposte ma di aprire la mente, per cercare risposte che possano facilitare il processo della nostra esistenza. Anche la filosofia ha mosso i suoi primi passi con il punto interrogativo. Le domande sono connaturate all’essere umano, è una forma istintiva per aprirci alla scoperta e alla conoscenza. Persino la scienza ha posto attenzione a questo aspetto, individuando una fase che tutti abbiamo attraversato che è “l’età dei perché”. Questa età ha inizio intorno ai due anni, momento in cui le nostre capacità di linguaggio cominciano a svilupparsi. Questo permetterebbe ai più piccoli di cominciare ad esprimere tutto il loro stupore verso il mondo. Le domande dei bambini non hanno solo lo scopo di conoscere il mondo circostante, ma è anche quello di capire perché non possono fare ciò che vorrebbero, esempio: perché devo andare dormire? Perché non posso giocare? Perché dobbiamo andare dal dottore? Queste domande possono far sorridere eppure se ci si ferma a riflettere, possono stimolarci a dirigere la nostra attenzione verso il contatto con le nostre emozioni e aspirazioni. Nell’età adulta qualcosa cambia, le domande che facciamo, a noi stessi e agli altri, sono sempre di meno, la curiosità, la sete di conoscenza si affievolisce e invece di mantenere alta la curiosità con quesiti spontanei, la spegniamo con le risposte che spesso il contesto familiare, educativo, sociale, anticipa anche prima di scoprire ciò che vogliamo veramente, è così che poi da grandi perdiamo l’abitudine di porsi domande, mentre vogliamo risposte perdendo così l’entusiasmo. In questo modo, ognuno di noi si rinchiude in quello che Igor Sibaldi definisce un sottomondo, cioè una realtà molto più ristretta e limitata rispetto a quella che esploravamo da bambini quando siamo liberi da pregiudizi e ci lasciamo guidare solo dalla gioia e dal piacere. Torniamo quindi ad allenarci, a porci domande, per risvegliare la spontaneità, la curiosità, la gioia come quella dei bimbi.

Iscrizioni non attive. Percorso tenuto a Gennaio 2021.
Prossimamente una nuova edizione.

Per informazioni potete scriverci a soluzionifelici@soulinaction.it e vi risponderemo in 24/48 ore.